Complimenti Marco!

"Quando la differenza non è sottrazione ma infinita addizione di rispetto reciproco, tolleranza, convivenza e arricchimento culturale"
Con questo slogan Marco Panico (ex alunno di 5^ S. Anna ora alla scuola secondaria di primo grado) è arrivato in finale lunedì scorso del progetto Marzotto: La Convivenza tra Popoli che Vorrei.

Da un progetto nato in classe durante le ore di IRC con l'insegnante Parolin gli alunni della ex 5^ hanno partecipato al concorso con diversi elaborati. 

L'obiettivo del concorso era far riflettere gli alunni sulle opportunità che le diversità culturali, sociali, linguistiche e culinarie possano essere un'opportunità di crescita e di ricchezza personale.

La scuola è il primo luogo in cui i ragazzi si scontrano con il valore della convivenza, sta a noi educatori, insegnanti e genitori dare loro gli strumenti per vivere le diversità come arricchimento piuttosto che come sottrazione.