Scopriamo l'argilla con nonno Isidoro

Argilla, pasta di sale, pongo, didò… materiali diversi, consistenze diverse, ma, tutti adatti a far muovere le piccole mani dei nostri bambini. La mano è l’organo dell’intelligenza: “… L’uomo prende possesso dell’ambiente con la sua mano” – “La mano del bambino pensa” (M. Montessori). In quest’ottica è stato previsto ed inserito l’intervento di un nonno, esperto ceramista, nella scuola dell’infanzia.

Nonno Isidoro, ex-insegnante della scuola superiore (arte e disegno), da alcuni anni si dedica a diffondere nelle scuole e in altri contesti educativi, la passione di una vita: l’ARGILLA, soprattutto l’argilla rossa, duttile, malleabile, una meraviglia tra le mani.

Per due mattinate, nonno Isidoro ha coinvolto i bambini di tre anni nella realizzazione di un uovo pasquale in argilla rossa. L’uovo simbolo universale di nascita, di vita, un uovo di argilla da donare a mamma e a papà.

 

Inizialmente, i bambini hanno manipolato liberamente piccole quantità di argilla, successivamente, l’argilla è stata spianata e sagomata a forma di uovo, infine, per decorare l’uovo i bambini hanno scelto ed utilizzato degli stampini con soggetti primaverili.

Per la cottura delle uova pasquali, abbiamo trovato una ditta del territorio che gentilmente ci ha messo a disposizione il forno, così le nostre meraviglie saranno presto cotte e pronte da portare a casa.

Questa esperienza di attività con un “nonno esperto” ha stupito ed entusiasmato i bambini che hanno chiesto a nonno Isidoro di ritornare presto nella nostra scuola per giocare ancora con l’argilla.