Tessiture a telaio

I bambini grandi dell'infanzia si sono cimentati in quest'ultimo periodo in un compito non facile ma molto appagante, e perfino rilassante: la tessitura a telaio. In seguito ad una larga sperimentazione corporea in palestra e su carta delle posizioni orizzontali e verticali, ai bambini è stato proposto di usare telai fatti di legno o di cartone, ai quali era fissata la trama (fili verticali). Sulla trama loro hanno costruito l'ordito (fili orizzontali), intessendo i fili di lana con un ago e allineando poi l'inteccio con un pettine.

 

I bambini si sono appassionati ad andare avanti e indietro, sopra e sotto, da destra a sinistra, da sinistra a destra... apprendendo dalla pratica e senza fatica importanti concetti spaziali e topologici. Anche la manualità fine ne ha beneficiato, come il tono muscolare che fa stringere o ammorbidire la mano, fa stare stretti o larghi i fili tirati...

  

La scelta è stata quella di permettere ai bambini di sbagliare, perchè è dall'errore che hanno potuto capire la conseguenza di un salto del ritmo sopra/sotto, avanti/indietro... e poi saper tornare indietro e correggersi. I lavori pertanto non sono risultati perfetti, ma frutto di un grande apprendimento, perchè nel contesto scolastico è più importante il processo che il risultato. 

La tessitura finale è stata corredata di nodi, bastoncino e gallinella ed ha accompagnato l'augurio di Buona Pasqua ai familiari.